aquel tapado de armiño 1929 romero-delfino

Comme_base_rossa_puntaAquel tapado de armiño,
todo forrado en lamé,
que tu cuerpito abrigaba
al salir del cabaret.
Cuando pasaste a mi lado,
prendida a aquel gigoló,
aquel tapado de armiño
¡cuánta pena me causó

Quella pelliccia di ermellino
tutto foderata di lamè,
che copriva il tuo corpicino
all’uscita del cabaret.
Quando mi passasti accanto,
appesa al tuo gigoló,
quella pelliccia di ermellino
quanta pena mi causò!

non volevo nemmeno uscire, scesa dall’auto una pioggetta mi ha messo i brividi, metto il  cappuccio, prendo la mia borsa, quella con le cose dell’ufficio. entro in casa e trovo già quel caldino accogliente e traditore, lancio le ballerine rosse fin sul tappeto, mi butto sul divano, copertina, il pc li che agonizza svuotato di energia, non lo ricarico se ne stia zitto. mi rotolo un pò cuscini e copertina calda. click tv. csi. mi piaceva di più quello a las vegas, posti che conoscevo, sempre due lacrimine pensando a bei momenti quand’ero la.  drin driiin driiiiiin tel insistente.. rispondo, amici lontano tanto piacere sentirli, due chiacchiere che mi destano. decido di muovermi. doccia, profumo di vaniglia. tutti i vestiti da tango sul letto, easy: pantaloni neri e una maglia che mi trovo felicemente sconosciuta nell’armadio che non so da che parte infilare tanto ha una forma strana.. poi mi son ricordata dove e quando l’avevo presa. – ma è o non è una meraviglia trovare in armadio qualcosa che non hai mai messo e che era COMPLETAMENTE dimenticata???- prendo a caso un sacchettino con le scarpe, è il caso che vuole che le rosse comme il faut  mi seguano in milonga. strada con cd di tango elettronico che mi piace sempre di più. parcheggio lontanissimo, tantissima gente. entro. tantissima gente che proprio non conosco. che non è del tango e che ci ride sopra. non ho neanche voglia di ballare. ballo pochissimo. chiacchiero un pò, ci si mette d’accordo per sabato sera, non c’è verso di poter bere neanche una birra, troppa gente. mi siedo sulle ginocchia di un tanguero. si parla tra il serio e il faceto un pò di tutto finchè ballo, anzi mi faccio ballare, un tango di quelli tristi, lenti calibratissimi e tesi, intensi con i respiri rotti e trattenuti. e non pensate a sesso e sensualità, qua non è così.. non avrei problemi a dirlo. mi ha ballato così intensamente, avevo tutta una tristezza dentro che mi è uscita li, una tristezza emotiva non dovuta a lui o alla situazione ma che è stata li tutta la settimana prima di essere liberata e parzialmente ammorbidita. mi ha molto emozionata.  un tango che mi fa pensare a quanto ballare tango sia una cosa da solitari, per chi crede di cercare e spera di non trovare, per chi gioca respira sospira e poi si girà un pò a letto, solo, prima di addormentarsi. piove tanto. ma piano.

Annunci

7 thoughts on “aquel tapado de armiño 1929 romero-delfino

  1. mariastrofa la frase che riporti è erroneamente attribuita a Borges, in realtà è di Enrique Santos Discepolo, il quale di tango ne sapeva molto più di borges. E poi non è vero che è triste, non sempre, dipende dalla musica e dai testi. e poi dovresti vedere i visi delle persone in milonga
    dida sei davvero convinta di quello scrivi? Pensi davvero che il tango sia da solitari, eppure è tutta gente che ha voglia di stare in compagnia, che vuole comunicare “moltissimagente” lo hai scritto poche righe prima. Nel tango si ritrova anche se stessi ma attraverso il corpo ed il contatto.

  2. mariastrofa la frase che riporti è erroneamente attribuita a Borges, in realtà è di Enrique Santos Discepolo, il quale di tango ne sapeva molto più di borges. E poi non è vero che è triste, non sempre, dipende dalla musica e dai testi. e poi dovresti vedere i visi delle persone in milonga
    dida sei davvero convinta di quello scrivi? Pensi davvero che il tango sia da solitari, eppure è tutta gente che ha voglia di stare in compagnia, che vuole comunicare “moltissimagente” lo hai scritto poche righe prima. Nel tango si ritrova anche se stessi ma attraverso il corpo ed il contatto.

  3. solitario nel senso più intimista del termine. indipendentemente da tutta la gente che frequenta le milongas e da tutta la gente che mi piace MOLTISSIMO frequentare.
    tengo sempre conto che son sempre e comunque travolta dai miei stati d’ANIMA…
    besos queridos..

    dd.

  4. solitario nel senso più intimista del termine. indipendentemente da tutta la gente che frequenta le milongas e da tutta la gente che mi piace MOLTISSIMO frequentare.
    tengo sempre conto che son sempre e comunque travolta dai miei stati d’ANIMA…
    besos queridos..

    dd.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...