altra signora delle parole

muscoli delle gambe tesi e lucidi, ancora la crema idratante, lucidante, allettante non si è assorbita del tutto, sento il peso dei miei passi che scaricano sui tacchi. la doccia gelida non è servita a svegliarmi. poche ore di sonno, pesantissimo. non ho sognato nulla. spalanco tutto stamattina, faccio entrare tutta la luce, tutto il sole in casa. nessuna musica stamattina. Gedeone chiede da mangiare in silenzio come d’abitudine, non si dica che i gatti non sanno adeguarsi all’umore di chi onorano della propria presenza. Faccio un the, bustina dentro, bustina fuori, che lascia colore e sapore, trasforma. il the non torna mai acqua, per quanto lo si annacqui. Un pensiero che mi gira. Come una bustina di the.

dovevolailcorvoCOME VOLA IL CORVO di ann-marie macdonald oscar mondadori best seller € 12.40

quasi 930 pagine, fatevi coraggio e affrontate le prime 500 con molta pazienza. mi son dovuta costringere ad andare avanti, ci ho messo un’eternità per finirlo, ma merita. merita perchè riesce benissimo a creare l’ambientazione (sociale soprattutto e anche un pò -poco- politica) e farvi vedere tutto con gli occhi di madeleine, che ha 8 anni, ma poi cresce. merita perchè porta a seguire logiche distorte (che andrete a scusare) dei bambini e (che andrete a comprendere) dei grandi. le prime 500 pagine vi catapultano in una di quelle famiglie stereotipate perfette e americane (ma sono canadesi)  anni ’60 alla norman rockwell. giornodelringraziamento n rockwellmamma perfetta (disperate housewife), sempre coi tacchi alti anche per cucinare, papà militare in carriera e due figli: maschio il più grande, femmina la piccola. perfezione che si sfalda pagina dopo pagina, un maestro elementare che abusa delle scolare, le scolare che non sanno capire, riconoscere schifarsi scandalizzarsi abbastanza, una bambina uccisa, un innocente che finisce in carcere, frasi non dette per paura di distruggere un equilibrio poco reale e confessioni non fatte per ragioni di stato. ipocrisia, credere in valori inesistenti che parevano però RAGIONI DI VITA. 20 anni dopo è tutto molto meno perfetto, quasi decadente. la verità è svelata ma dovete aspettare le ultime 20 pagine.

di lei leggete anche il precedente "chiedi perdono" adelphi, molto più bello, ma comunque crudele: cadrete fra le braccia di una rossa indimenticabile.

Annunci

2 thoughts on “altra signora delle parole

  1. CIAO…Ho visto che sei passata dal mio profilo…un saluto e se ti va passa ogni tanto dal mio blg per lasciare un segno!!!
    Scusa l’arroganza, ma sai fàcaldo (tantotanto) e ogni tanto si parla a sproposito;-)
    AD MAIORA DD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...