un taglio a punta di forbice

bigodini2la mia parrucchiera è bravissima e ha lo studio che sembra una gioielleria di bulgari. ha anche un carlino meraviglioso che si chiama elliot, cazzone e insopportabile, ma almeno non è scorreggione come il bulldog francese ettore abitante in una peluqueria in quel di muggia. li dentro esistono solo i diminutivi, per tutti, per sciampiste e clienti: dona (che sarei io, vi pare?), lori, saretta, roxy, anto, roby, ely (il cane), chiamano anche il postino "posti"? e la padrona, questa lori, è tanto una figa spaziale quanto un’ attrice incassasoldi pazzesca con una mira infallibile per le siorette bene che si intorta e si figotta con rarissima maestria facendosi raccontare cose irripetibili, da me.
mi metton seduta in attesa che la sciampista mi sistemi. vicino ho una signora con tutta una tinta sparnizzata in testa che la fa sembrare un mostro uscito da qualche film anni 70. e lei attacca bottone, o almeno cerca.

– cosa leggi cara, che son senza occhiali e non vedo niente?
dd. – l’insostenibile leggerezza dell’essere
– non conosco. [silenzio per 30 secondi] anche a me piacciono tanto quei libri li.
dd. – eh si….

foto http://www.bloggers.it/deltadivenere/itcommenti/bigodini2.jpg


Annunci

6 thoughts on “un taglio a punta di forbice

  1. anche io mi porto il libro dalla parrucchiera… e tutte mi guardano un po’ strano :-)… contenta di non essere l’unica!

    sara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...