IN VIAGGIO CON LA ZIA (giugno-luglio 2005) dida & graham greene

fragile26 giugno 2005
sono a los angeles. sono le quattro e mezza e sono in pieno violento jet lag.
fa perfino freddo: aria condizionata a palla, anche se ovviamente non serve, ma non sia mia che si possa spegnere! sono in cucina con una tazzona di camomilla che non servira` a farmi riaddormentare, scrivo su un portatilino senza fili che mi dicono essere a completa disposizione. viaggio eccellente. non avevo il temutissimo ciccione scoreggione vicino, ma tre donnone, si fa per dire perche` erano larghe in tre come me, jappamericane di ritorno da 12 gg in europa a scorrazzare per tutte le capitali del nord.. stanche morte ma che hanno parlato con un`altra jap del giappone e di tutte lo loro isole in americano sorridendo tantissimo e facendo scomparire gli occhi. una scuola intera di ragazzi spagnoli modaioli e simpatici in viaggio studio a los angeles.. ma alla fine ho dormito (il tavor ha fallito.. solo tre ore) e parlucchiato inglese e rinvigorito il mio spagnolo.
pratiche di accesso usa: sbagliato due volte di compilare il modulo verde.. l`hostess alla fine me ne ha dati tre. e mi guardava come se fossi sporca di delitti indicibili. uno l`ho tenuto.
rubate posate bellissime della lufthansa.. cosi` la hostess impara a modulare gli sgardi. ma esiste un club anche di quelli che rubano posate in aereo, a parte quello dei 10.000?
in entrata: cani, bandiere OVUNQUE, interrogatorio su motivazioni del viaggio su quello che avevo in valigia (ma non l`hanno aperta) fotografia (whitout glasses pls) e…schedatura con registrazione digitale delle impronte degli indici prima quello destro e poi quello sinistro, piu` (OF COURSE) passaporto elettronico obbligatorio.
poi son passata come una principessa tra le ali di folla che si scostano per farmi passare, 10 minuti di liberta` e vengo immediatamente sequestrata dalla zia luisa, mi porta a casa solo per una doccia e, con la scusa che ha dei buoni sconto che scadevano entro qualche ora… ma avrebbe benissimo potuto dire qualche minuto, mi chiuede per un`ora in un negozio a farmi provare di tutto.. credetemi, e conoscete la mia resistenza alla shopping, ero provata.
cena in un posto dove la cameriera si chiama normasandyfloraalice.. quelle dei telefilm che sappiamo a memoria e che hanno un sorriso a 360 denti tatuato in viso, mangiato un club che aspettavo di sbranare da tanto, bevuto un bicchiere d`acqua (normaflorasandyalice quasi stramazza per terra quando le dico che non voglio coca.., anzi pepsi perche’ i miei zii quello bevevano seppure diet). ordiniamo in tre una coppa che nemmeno in sei avemmo finito con over panna over gelato over fragole over cioccolata bollente e il crollo fisico mi aspetta alle 20,30 ora locale e adesso sveglia come un grillo… dopo sette ore di sonno
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...