versi perversi – revolting rhymes di roald dahl

versi_perversiquando l’aspirina è come mangiare caramelle, lo zerinol dà solo un lievissimo sollievo e per la prima volta nemmeno il vicks medinight non ha risolto la cosa, l’unica soluzione utile è: divano e libretto, tv in sottofondo ma con audio quasi spento. libretti brevi e simpatici perchè in questo stato non si riescono a seguire trame complicate. dahl è geniale e contro ogni stereotipo o preconcetto. rimesta allegramente e in rime baciate le favole di quando tutti noi eravamo piccoli. quando avrete finito con queste 40 paginette, più di metà delle quali d’immagini, cadrete in un sonno pesante e riposante perchè pomeridiano ed insolito, pronti a ricominciare magari da munari con cappuccetto giallo, cappuccetto blu e cappuccetto verde.
Annunci

2 thoughts on “versi perversi – revolting rhymes di roald dahl

  1. Uh anche questo mi ispira! beata te che hai tutto sto tempo per leggere :o( , se mi va bene che entro nel lettone alle 23, leggo due righe e poi crollo!
    Tra poco dovrò fare dei corsi d’aggiornamento e approfondimento e quindi piacevoli letture ciao ciao!
    Intanto la lista dei libri che passi sul tuo bloggo e mi piacerebbe leggere si allunga. Rimando alla pensione o ad una ipotetica maternità. Son ottimista!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...