don't strass me

brian-atwood-sandalil risotto è cosa da maschi, anzi da maschimaschi. la ricetta che segue dev’essere seguita alla lettera altrimenti non viene.

giovani care, voi dovete andare a fare la spesa: 150 gr. di gorgonzola piccante -o roquefort se volete fare le donne di mondo (che tanto lo siete già se state leggendo qui) – qualche pane croccoloso per spiluccare e una verdurina fresca e croccante, quella che piace più a voi e dello scalogno. il maschiomaschio in questione dovrà aver procacciato un buon ramandolo, una bottiglia di bianco secco che dev’esser bello fresco quando arriverete li tacchettando e riempiendo tutto con il racconto della vostra INCREDIBILE giornata (basta raccontarla bene e anche una passeggiata su un prato ha dell’incredibile). intanto che lui fa il soffritto vi allontana taglia il formaggio vi allontana prende il riso vi allontana fa il brodo vi allontana, respirare,  voi – unica concessione- prendete due bicchieri e riempiteli di vino bianco bello fresco. i maschimaschi detestano esser tormentati mentre cucinano pertanto siate prudenti quando lo avvicinate anche solo per fargli proposte tutt’altro che spiacevoli: mi son presa un calcio nello stinco, che neanche paolo rossi ai tempi d’oro. il risultato fra il vostro monologo, magari mentre ultimate una presentazione al pc sorseggiando il vino, e il suo monologo autoincensante per il cuoco dell’anno, darà come risultato perfetto un risotto ramandolo e gorgonzola che ha del leggendario. che poi davanti alla tv facendo zapping e saltando da un delirio all’altro si scopra che assomigliate più a mara maionchi -ieri aveva i miei stessi identici occhiali con gli strass- che ad afef, è del tutto secondario.
Annunci

8 thoughts on “don't strass me

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...