luisa baccara

luisa_baccaraantonella federici che scrive questo libretto in pieno stile vittoriale è geniale! ha una maniera di raccontar le cose che sembra parli della sua migliore amica che si ammazza dietro uno che noi non si presenterebbe mai al papà!  a me è sembrata la zia buona che mi spiega come vanno le cose della vita, pur restando materialmente attaccata a quelle fonti gelosamente custodite a gardone. se riuscite a trovar questo volumetto e siete bruciate dal fuoco sacro della curiosità vi divertirete, vi commuoverete, vi incazzerete e poi anche voi direte.. si anch’io sarei partita con lui per fiume! la signora luisa purtroppo si è portata i segreti nella tomba. dopo la morte del sommo vate lei se n’è tornata, dopo vent’anni quasi con lui al vittoriale, nella sua venezia e lì è morta quasi in miseria. era troppo signora per rilasciar segreti a giornalisti ma dalle lettere che si possono leggere lei ha sopportato tutto e di tutto. quando il gabri aveva altre donnine per casa, lei la spediva in vacanza a cortina o a milano.. e poi la richiamava. santa donna per un diavolo d’uomo. luisa baccara -la musicista che visse per d’Annunzio e gli sacrificò tutto, anche l’onore di antonella federici ed. neri pozza 1994  £ 29.000 (così sulla mia copia)
Annunci

8 thoughts on “luisa baccara

  1. Hmmm… davvero sei affascinata da quel

    “Figlio di buona mater
    In arte detto il Wate()”?

    Ah, queste donne che amano troppo…

    E poi pensa alla potenza di un nome; fosse rimasto il Rapagnetta, scommetto che di strada ne avrebbe fatta poca…

    PS Il taglio che esibivi oggi, pur se credo richieda assidua manutenzione, è il migliore di sempre. Adattissimo alla mise di qualche post fa.

    don Ugo

  2. di d’annunzio, come a molti, mi ha sempre infastidito l’uomo. consideravo la pioggia nel pineto un capolavoro uscito per sbaglio, e non avevo mai voluto andare oltre.
    ma da qualche settimana sono ritornata curiosa ed ho riagganciato e rivalutato ricordi di letture forzate de il piacere delle superiori.
    che sia giunto il momento anche di riscoprire l’uomo?
    rimarrà diavolo in pubblico e in privato, ma sarà per la voglia di sperperare amore o di ascoltare ‘la zia buona che mi spiega come vanno le cose’, la tua recensione arriva giusta e mi incuriosisce.

  3. Oh ma sono perseguitata da sto qua ultimamente. Su “Grazia” c’è per fino una servizio moda al Vittoriale, mia nipote mi ha chiesto di portarla a visitarlo, e fin lì, ci vado volentieri per carattere puramente storico : è sempre affascinante vedere come si viveva in epoche diverse dalla nostra.
    Per il resto non lo digerisco par nulla. ” La pioggia nel pineto” Puah!

    Due cose mi sono rifiutata di studiare alle superiori per ripugnanza : il tizio del “Capitale” ( innominabile per me)e D’annunzio.
    Indipercui e sicui DIDUZZ declinerò il tuo consiglio letterario sto giro.
    Aspetterò il prossimo

  4. riflettevo.. son capitata al vittoriale con i miei che non avevo neanche dieci anni e mi ricordo che il luogo e LA CASA mi hanno affascinata non poco, con quella scritta che per anni non ho capito “io ho quel che ho donato”. son tornata in gita scolastica alle superiori, con le dr martens ai piedi e zero voglia di fare e ci son entrata emozionata e guardinga. poi ci sono tornata altre volte perchè per un periodo il lago l’ho frequentato abbastanza e ci sono entrata con assoluta reverenza, sfiorando poco e con titubanza quelle stanze misteriose. quando poi mi son messa a restaurare tappeti persiani ho pure proposto alla fondazione del vittoriale di poter sistemare i loro (che erano messi malino) ma non mi hanno mai risposto. se c’è una lista di luoghi incantati questo lo metto fra i primi. sicuro. bisogna avere un pò di fortuna e riuscire ad entrare al mattino presto quando non c’è tanta gente. scommetto che il 90% di quelli che ci entrano sogghignano solo perchè gabriele -leggenda vuole- si è fatto togliere due costole.. ma dico io con tutte le donne a disposizione per soddisfare le sua voglie..

    dd.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...