LA MIA MAESTRA PREFERITA

maestradopo quasi tre anni, finalmente mi è stato dedicato uno di quelli che ai nostri tempi erano i temi a piacere. e si badi bene che non l’hanno fatto con me! questa cosa mi ha riempito il cuore (che in giro si dice non abbia per niente) soprattutto per chi l’ha scritto, uno che da grande farà il maschiomaschio di mestiere. ho rispettato maiuscole, punto a capo ed errori. le considerazioni alla fine.

"La mia maestra preferita si chiama Dida, è molto brava ma anche molto bella. (1) Ha sempre i capelli corti, neri e spesso si mette il gel. Non è tanto alta appena qualche centimetro più di me ed è anche molto gentile (2), come per esempio, ieri, ha imprestato a Berenice e a Beatrice che sono due delle mie compagne di classe il suo cellulare touch screen (3) e le ha fatte giocare.
quando eravamo in quarta per per farla rimanere con noi anche il prossimo anno gli abbiamo regalato una scatola piena di regali e fra questi c’erano profumi, disegni (4) e persino una poesia scrita personalmente da Berenice e devo dire che ne è valsa la pena perchè l’anno dopo è rimasta con noi.
Insieme a lei abbiamo fatto molte materie: storia, geografia e scienze, in storia abbiamo iniziato i Romani da circa un mese, in scienze stiamo lavorando (5) sul corpo umano e in geografia stiamo facendo l’unione europea.
Insomma è davvero una maestra forte."

considerazioni:
1. non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che è molto bello.
2. tanto gentil e tanto onesta pare… 
3.una mela sul telefono risolve più di un problema di comunicazione.
4. bastassero poesie e regali rimarrei.
5. chirurgia a cuore aperto.

foto http://farm4.static.flickr.com/3099/2818848195_c0a27186cc_o.jpg


Annunci

12 thoughts on “LA MIA MAESTRA PREFERITA

  1. cara, ho bisogno di studiare educazione civica… perchè inavvertitamente ho mandato una suora automobilista a fare dei b…….i

    ma io non lo sapevo mica che fosse una suora! l’ho scoperto quando l’ho sorpassata!

    mi metti nel recupero pomeridiano! me lo merito…

    charlie

  2. Magari fossi la maestra anche di Matilda….
    Ne avrebbe proprio bisogno, visto che ha scritto che con la sua bacchetta magica trasformerebbe la maestra attuale in un ippopotamo….(non deve andarle molto a genio)
    (ieri mi ha chiesto come stai!)

    baci
    tuanipote

  3. @charlie: ma le suore noooooooooo!!!!!! :D :D
    lunedì e giovedì pomeriggio ti aspetto per recuperare!

    @mianipote: solo che sarebbe durissima trattare matilda in maniera equa e indifferente! :)
    e cmq matilda con la SUA bacchetta magica può permettersi di fare quello che vuole! fantastica

    dd.

  4. La mia maestra preferita si chiamava Luciana Fazzino. Non che ci fosse tanta scelta; ai miei tempi eravamo poveri ed avevamo una maestra sola. Lei fu con noi solo in quarta, i primi tre anni fummo messi in riga da Eleonora Zanier – con la quale ebbi un penoso colloquio in materia di tabelline – ed in quinta ci fu il maestro Antonio Premate, un uomo che pareva uscito dai primi del secolo, con una compostezza e dignità che oggi non troveremmo in parlamento – ma non buttiamola in politica, e comunque lui era un maestro e quindi fuori concorso.
    Luciana era sul giro dei quaranta, credo, mora e con i capelli corti; a me pareva bellissima.
    Della sua didattica non ricordo nulla, al contrario dei curiosi racconti di Eleonora; era lei che mi bevevo per ore ogni mattino. Quello che mi affascinava di più era una piccola cicatrice sul lato della trachea, appena visibile, probabilmente rimasta dopo qualche intervento di poco conto. Ore, perso a guardarla. Immagino mi ritenesse un bimbo quieto e attento; certo non sospettava che il suo cincischiare distrattamente il foulard fosse per me cosa di ben maggior momento del periplo di da Gama.
    Che roba. Uno dedica un anno di lavoro a dirozzar bimbi ignari di tutto e questi, dopo quarant'anni, ricordano una cicatrice sul collo. Questo ai tempi dello Zecchino d'oro e Carosello. Chissà ora come funziona…

    Bada a te, Dida.

    Ciao. Don Ugo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...