holden, lolita, zivago e gli altri -piccola enciclopedia dei personaggi letterari (1946-1999)-

holden_lolita_zivago

son arrivata all'ultima pagina, ho chiuso il libro e mi è uscito un "mah?" il libretto ingolosisce non poco dallo scaffale della libreria del centro città. è un elenco di personaggi letterari con una descrizione che l'autore fa,  una paginetta o poco più, a volte riassumendo i libri che li hanno come protagonisti. non è un'antologia. bufalino aveva scritto un dizionario dei personaggi di romanzo e fabio stassi per minimun fax gli si avvicina con tutta l'umiltà necessaria e € 12,50. più o meno 200 personaggi di libri di ampio consumo. autori stra-conosciuti. due le strade che vi portano a leggerlo: potete anche prenderle insieme, cosa che di rado vi è concesso fare. la prima: riconoscere i personaggi dei libri che avete letto, fra quelli che stassi propone. la seconda: farvi incuriosire da quello che stassi racconta dei personaggi e poi andar a leggere i libri che li hanno dentro. mi sono molto annoiata. dei libri che ho letto l'identikit mi è sembrato sbiadito o forse solo non combacia proprio con l'idea che mi son fatta io. dei libri che non ho letto alla fine è inutile leggere la descrizione -sommaria e personalissima- perché mai renderà a sufficienza e crea pregiudizi inutili.  dopo però, mi son trovata a voler riprendere due libri che ho letto da troppo giovane. di quelli iniziatici e fondamentali che si leggono a 15 anni, per darsi un tono, nascondendo di aver raccolto solo la linea più bassa di fascinazione (apprensione): quella di averli presi di nascosto, da scaffali di libri sotto vetro. libri che son: lolita e l’insostenibile leggerezza dell’essere. mi chiedevo perché non ero anch’io come lolita e quando sarebbe arrivato tomàs. quando mi hanno presentato una teresa avevo solo il sospetto che mai nessuna sarebbe stata come quella, poi lei si è premurata di confermarlo in una mezza giornata. non è male essere protagonista di romanzi. io lo sono, e di che autore anche!  dida è la moglie di vitangelo moscarda in uno nessuno centomila. e tanto vi basti.    

Annunci

4 thoughts on “holden, lolita, zivago e gli altri -piccola enciclopedia dei personaggi letterari (1946-1999)-

  1. Mi piace tuo blog
    Mi ritrovo dentro e viaggio,come farei anche io che sono sempre alla scoperta di libri e situazioni

  2. Cara D, tu sei una brava ragazza e fai ipotesi da brava ragazza. Io in lunghi anni di pratica del confessionale ho imparato a indovinare l'inconfessabile.E così immagino il libretto come un bignamino di conversazione per chi è troppo impegnato per leggere ma – richesse oblige – non può non sapere che Lolita non è una velina e Zivago un dissidente russo.Certo, a pensar male si fa peccato – ma io mi autoassolvo – ma non si sbaglia, come diceva quel tale…Ciao D.   don Ugo

  3. @don ugo: vero, a pensar male si fa peccato ma non si sbaglia -quasi- mai. posso contare su un'assoluzione anche dai miei peccati, sono sicura.vero anche che ci son andata leggerina…dd.

  4. Figliola, pecati de mona dio li perdona…Non dire che sono volgare, in realtà è una dotta citazione dal film di Montaldo "Giordano Bruno" (1973, non eri ancora in giro). La frase originale era "Ciava Mocenigo! Pecati de mona dio li perdona!".Curioso, è tutto quello che ricordo del film. Mah.E. T. A. innominepatris etc.don Ugo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...