le amanti di picasso di paula izquierdo

9788879071321gcon questo libro ho capito che posso scrivere anch’io libri. che poi riesca a farmeli pubblicare è tutt’altra cosa. ho già letto praticamente tutto quello che è in biografia in questo qui, più qualcos’altro che aiuta anche di più. si si si me la tiro e anche a ragione! questo è un utile bignami sulle donne di picasso, quelle che son durate più di una settimana e mezza perlomeno. non è male.  perchè vi dà un’idea del tipo di maschio che era ‘sto genio meraviglioso d’uomo (non uomo meraviglioso). inutile dire che trattavasi di insuperato maschio-maschio. le femmine gli sono quasi sempre state all’altezza. quella più magnetica, che ha stregato anche me, è stata dora maar, fotografa e amica dei surrealisti maltratta da picasso fino alla follia [leggere quel meraviglioso libro che è picasso e dora, ricordi privati di james lord 1994 archinto ed. ]. ha mantenuto sui muri di casa gli insetti che picasso le aveva disegnato ed è morta da dieci anni o poco più. quella più moderna, più come noi è francoise gilot, mamma anche di paloma picasso, quella paloma che non a caso ha fatto un profumo che si chiamava minotaure [vita con picasso di francoise gilot allemandi 1999, da qui il film surviving picasso, abbastanza lineare rispetto alle pagine da cui è tratto], lei è quella della foto strafamosissima di capa con picasso che tiene l’ombrellone in spiaggia, l’unica che l’ha mollato, è ancora in vita. quella più insopportabile l’ultima, jacqueline roque che non ha fatto partecipare ai funerali di picasso nè figli nè nipoti e che senza di lui ha resistito due anni e poi si è sparata. fernande olivier ha pure lei scritto un libercolo, ma non si è esposta più di tanto [picasso e i suoi amici 1993 donzelli ed] gertrude stein ha scritto picasso [adelphi 1973] ma si trova lui anche in autobiografia di alice toklas. mi è piaciuto il fatto che gertrude stein sia stata messa fra le amanti di picasso senza esserlo mai stata nel significato più biblico del termine. tanto bello, questo ve lo regalo come una chicca introvabile, di sebartes buon giorno picasso di cui mi pregio di avere una prima edizione -regalo di mia sorella illuminata- del 1953, conservata più che religiosamente.
per guernica biografia di un’icona del novecento di gijs van hensbergen. intenso e drammatico perchè perseguitato come tedesco durante la prima guerra mondiale e come ebreo durante la seconda il mercante di picasso vita di d.h. kanhweiler [di pierre assouline garzanti 1990].
per svampare la corsa letteraria: un fumetto chi vuol uccidere picasso.
altri due libretti son lì che mi aspettano, sull’onda di questo li farò fuori in breve e poi ve ne dirò.
le amanti di picasso son una bella lettura golosa, un riassunto, per me che, son sicura, ero a parigi in quel periodo. o forse è “solo” quella straordinaria mangiata di formaggi francesi di ieri sera..

Annunci

2 thoughts on “le amanti di picasso di paula izquierdo

  1. sto per andare a Barcellona.. non ho mai letto nulla su picasso.. cosa mi suggerisci come prima lettura su questo maschio maschio?ah.. dimenticavo … prima di Barcellona… faccio tappa in Friuli..a buon intenditor..;-)Luana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...