il professore di desiderio di philip roth

professore_desiderioi bocconi prelibati, quelli rari e prelibati me li concedo di tanto in tanto. roth che è il boccone letterario più prelibato anche ad intervalli più lunghi. perchè so che mi debilita moralmente, fisicamente, amorevolmente, sentimentalmente. perchè dice le verità che incontriamo quotidianamente ma che non abbiamo nessuna voglia di accettare come tali, come facenti parte della nostra vita. perchè ci fa fare i conti con la vecchiaia (non solo nostra), con la malattia, col disamore che crediamo non possa mai appartenere alle nostre storie d'amore, all'abitudine di noi che non siamo mai abitudinari. questo roth ci fa fare i conti, ci fa piangere e mettere in discussione sempre. e menomale. ci si deve augurare che roth renda la sua produzione intensa e crudele fino all'ultimo dei capolavori che scriverà. e poi ricominceremo a leggerlo dall'inizio alla fine e poi ancora. a leggerlo, a diversi livelli, perchè letto in diversi anni, in diversi umori, in diverse situazioni. questo professore è del 1977 ed è di un'attualità che non disarma più, solo chi subisce uno stato di adorazione perenne per questo dio della penna che è roth. per gli altri non c'è scampo. prima di vendere roth a chiunque, bisognerebbe assicurarsi che al candidato lettore non siano piaciuti i numeri primi. roth non è per chiunque.

One thought on “il professore di desiderio di philip roth

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...