do you speak sephorese?

lavare-pennelli

da un anno ho di nuovo 15 anni. non mi sono mai truccata molto poi mi hanno presentato clio e la mia vita è cambiata. e ho 15 anni. non sto qui a dirvi chi è clio o lo sapete o no. son stata pomeriggi interi a guardare i suoi tutorial.a provare a farmi smokey eyes mille volte in un pomeriggio con l’unico risultato di  aver gli occhi talmente pesti, e senza trucco, da non riuscire neanche a mettermi le lenti il giorni dopo. ho preso le cose che consigliava lei e seguito i consigli di altre due molto più amiche mie. mi son assassinata coi pennelli che erano più simili ad aggeggi di carpenteria pesante che a piumini coccolanti.
alla fine si deve imparare che:
crema, tutti i giorni, mille volte al giorno. e contorno occhi, non è mai troppo  presto e se non l’avete mai messo è già troppo tardi.
un paio di ciglia finte serve sempre. mettetele in un cassetto che prima o poi ne avrete bisogno.
inci: non è un pezzo di parola digitata male. sapere.
i prodotti decenti che costano poco sono pochi e bisogna aver una grandissima botta di culo per trovarli. non illudiamoci di avere il dono e che tutto quello che costa 5 euro sia un prodotto magnifico. è magnifico finchè non si trova davvero quello che è MAGNIFICO.
i pennelli non sono tutti uguali, quello che la menava in tv  (e qui rivelo tutta la mia età che è ben lontana dai 15 anni che mi sento) tanto con pennellograndegrandepennello aveva ragione. i grandi pennelli non risolvono, non è che se si hanno pennelli favolosi immediatamente ci si trucca divinamente. non risolvono ma aiutano tanto. pulite asciugate e  trattate bene i grandi pennelli!!!
imparate il sephorese e quando entrerete avrete davanti a voi il mondo incantato con un virgilio sbarlussego che non vi farà rischiare pericoli..
se avete bisogno di un fard… (e ne abbiamo bisogno sasolodioquanto) non chiedete un fard, equivale a farsi mandare a cagare dalla tizia in tempi estremamente rapidi,e quella ha un cinturone con almeno 50 pennelli diversi e non so se proprio vi conviene, chiamatelo blush. così lei sa che voi sapete -un pò-  e forse vi farà uscire con un colore che non sia il viola vampira che dovete andare al matrimonio di vostra nonna e la scena non gliela potete rubare. se vi serve una di quelle robe che una volta si chiamavano trousse… non azzardatevi a pronunciare l’antica parola, si dice PALETTE e metteteci anche almeno la marca o una serie di colori se non volete passare per una barbona. se avete bisogno di un fondotinta prendetevi il pomeriggio libero, anzi meglio, la mattina che loro hanno poco da fare e vi badano. e non crediate di azzaccarlo al primo tentativo. il fondotinta è una delle scelte più importanti della vostra vita. e non si scherza sulle vostre vite. e quando vi dice che sarebbe meglio metterlo col pennello.. uscite con una frase tipo… mi sono appena arrivati quelli della sigma/mac… credi che possano andare bene? sarete mica talmente pazze da andar da una di sephora senza aver un pennello per il fondotinta… e non ditele che ne avete uno solo con cui fare tutto. vi trattano come paria anche per molto meno.
dulcis in fundo la parola magica per conquistare la tizia di sephora è: SCRIVENZA, avrete aperte le porte del paradiso.

Annunci

20 thoughts on “do you speak sephorese?

  1. Lo sapevo io!! Non potevi non amarla! E io adesso sono in mezzo ad un incesto fra le mie due blogger (non mi piace, ma non so come chiamarvi: tiziefighissimecheseguosuinternet non è immediato!) preferite!!! Adesso ci manca solo che Clio inizi a parlare dei Pellegrini di Artusi e poi è fatta!!! Yuppi!! Come sono sul pezzo!

    P.S.: Io le parole le conosceto T U T T E!!!

  2. @rossella: fantastica, ti mando l'invito così non son filtrati i commenti! ;)

    @T: quello è la base di tutto. ogni volta che vedo la piega dell'occhio di qualcuna che non va bene mi schifo e ringrazio il cielo di averlo.
    UDPP sempre sia lodato.

    dd.

  3. ahahah sto ancora a ridere…TUTTO VERO!!! io i 15 anni li ho riacquisiti con il settore unghie e smalti ^_^
    Veramente un bell'articolo ch etocca tutti i punti cruciali ehhehe
    Un saluto
    Astasia

  4. porca miseria non so cosa è (o cosa sono) UDPP, e adesso???E cmq non vorrei mai ritornare ad avere 15 anni, ero brutta e grassa!
    Ciao da Stella!

  5. dopo due anni in sonno, sono ricomparsa, vedo con piacere che sei sempre vivace arguta e  ironica , leggerti  è sempre estremamente piacevole!!
    baci
    khinna

  6. Anch'io sono uscita che ero un'altra dopo una seduta coun uno di quelli che ti fanno il  trucco gratis per rifilarti un sacco di prodotti.Ed è stato lì(da Sephora) che mi ha messo il fondotinta con il pennello: però è una figata….Ho comprato altre cose, ma se mi chiedi il nome non saprei nemmeno dirtelo: una matitona bianca per le zampe di gallina e una cremina per illuminare la palpebra(non ombretto) Certo a me mi mancano le parole, ma proprio tutte….

  7. @manodiangelo: ILLUMINANTE!!!! non tu ma quello che usi sulle palpebre!
    per quanto riguarda le parole… come nelle storie d'amore si costruisce un vocabolario a parte, così succede da sephora.. un pò alla volta!

    :)

    dd.

  8. DIDDUUUZZZZZZ!!!!
    Ma chiedere a ME no??!! Son la tua vicina di bloggo, e, tra le altre cose ESTETISTA diplomata!! Mi fai incacchiare eh!
    Susy

  9. E' la terza volta che incappo nel tuo blog, e precisamente in questo post.. e sempre di notte.. è destino che tu debba risollevarmi l'umore prima di andare a nanna!! Questo post è magnifico!
    Laura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...