un calcio in bocca fa miracoli di marco presta

altro libretto che vi occuperà mezza giornata e vi farà fare cattive, amare ghignate. marco presta è quel marco presta di marco presta e antonello dose del ruggito del coniglio della mattina di radio2. obbligatorio conoscerli e sentirli. son le giornate di un pensionato, lasciato dalla moglie perché stufa di lui, raccontate in prima persona. piacevolmente, per tutto il libro mi è sembrato che fosse proprio la voce di marco presta, così conosciuta dalla radio, a leggermi le pagine, una dopo l’altra.  l’arrembaggio alla procace portiera del palazzo che gli preferisce un barista che la porta in vacanza alle baleari è spassoso! poi capita che la figlia già sposata e cresciuta e trasferita a milano gli piombi in casa per un crack matrimoniale creando nuove dimensioni di rapporti padre/figlia. riflessioni: 1# se prendo così male l’avvicinamento ai miei 40 da strafarmi di sedute in palestra, non oso pensare al dramma quando andrò in pensione (perché io sarò una di quelle fortunate che andranno in pensione per certo, non si sa bene a che età). ma comunque prima della pensione ci sarà un potente allenamento con l’arrivo della menopausa [scommettiamo dieci a uno che mi farò i capelli rosso menopausa?] quindi inutile preoccuparsi tanto in anticipo. 2# si può fare di tutto, a tutte le età. ridendo o piangendo, quello dipende un po’ da noi, non serve dirlo. e se nessuno ci segue, facciamo le cose da soli.  si ride leggendolo, ma un po’ anche si piange. le “crisi” (troppo usata sta parola nell’ultimo anno) arrivano all’improvviso, quando uno meno se l’aspetta, e quelle dovute all’anagrafica sono quasi dovute, aspettate e riconoscibili. ma son anche quelle che dobbiamo respingere con più impeto, quelle che si devono riuscire a respingere più semplicemente perché inutili e perché non affrontabili. si può lottare contro tante cose, ma contro i calendari che si cambiano sul muro della cucina ogni anno che passa no. prendiamoci tutto e non perdiamo un secondo. anche se, crediamo di avere poco.

rileggendo il post mi pare di aver scritto o una delle cose più serie della mia vita o una delle più scontate.

Annunci

One thought on “un calcio in bocca fa miracoli di marco presta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...