in viaggio con la zia: grado giallo a grado -GO-

sabato, pomeriggio al sole ma non di spiaggia. al festival della letteratura grado giallo. quinta edizione. son andata solo per sentir massimo carlotto. secondo incontro del pomeriggio, partita prima per trovare un posto, ho ascoltato, divertendomi moltissimo, anche il primo incontro con tullio avoledo. avevo letto i suoi primi tre libri quand’erano usciti, l’ultimo -tre sono le cose misteriose-, mi aveva così angosciata da non andarlo più a cercare. mi son stupita di sentire che è già al decimo romanzo. di una simpatia brillante e travolgente andrò sicuramente a leggerlo di nuovo.. aveva pensato di fare una rivoluzione su second life, dice che scrivere sia la cosa più divertente da fare con i pantaloni addosso e parla di continuo della moglie, come fosse un tenente colombo delle mie parti. mi ha riguadagnata come lettore.

foto mie e di chéri, clicca sopra per meglio vedere: tutti ospiti di grado giallo 5^ edizione a grado -go- http://www.gradogiallo.it

poco dopo, non presentati, ma nemmeno introdotti da una gentile signorina appena maggiorenne, impreparata e imbarazzata che di grado giallo aveva solamente la maglietta d’ordinanza, arrivano massimo carlotto e veit heinichen. letti entrambi con sommo gaudio. la chiacchierata è molto più seria -mafie internazionali e omissioni giornalistiche-  e piantata nella realpolitik con qualche bella sagace battuta su cui gioca carlotto. gioca fino ad un certo punto e spinge a legger le sue ultime creature. non c’è tempo per interventi del pubblico: la signora (organizzatrice? non ne ho idea) che dirige dalla prima fila, fa segno di “stringere” ai due, che manca tempo, che si è in ritardo con la scaletta, salvo poi presentare un intervento che non è scritto da nessuna parte su nessuna presentazione. gli autori si alzano, escono dal tendone e sul lungo mare si prestano a firmar le copie dei libri. credevo ci fosse una ressa pazzesca, ma da carlotto eravamo io e mia sorella e un’altra fanciulla svenevole che gli dava del lei, da heinichen solo io ad interrompere una conversazione già privata. carlotto firma, monosillabico e glaciale tanto quanto i suoi occhi, la mia vecchia edizione del corriere colombiano, rubata a mia sorella che se ne accorge lì davanti a lui! heinichen gentilissimo e gran signore scambia poche frasi di estrema e gradita cortesia e si complimenta per il mio ex libris con il gufo.

alla fine della fiera, dirò una cosa ovvia, quello che ti dà un libro è sempre meglio di quello che ti può dare un incontro di un paio di minuti con l’autore. la firma, un feticcio che non mi interessa neanche più di tanto, sul libro è solo una scusa per potersi avvicinare e cercar fantasiosamente di scoprire (come fanno i loro protagonisti) qualcosa in più. non credo lusinghi gli autori, anzi forse li scoccia il più delle volte o forse si comportano bene perché sanno di poter produrre più o meno vendite. il rischio altissimo che corre un lettore: che un autore sia insopportabile.

altra cosa è avere una dedica, un pensiero privato e io ce l’ho.

poi bicchieri di bianco fresco e beverino, folpetti con patate e sedano e seppie al nero con polenta.

Annunci

2 thoughts on “in viaggio con la zia: grado giallo a grado -GO-

  1. Non è che ci sia il rischio, di solito gli autori SONO insopportabili, ma visto che sono anche educati, l’incontro fila senza troppe scosse. L’importante è non credere mai che, visto che uno scrive bene, deve essere per forza una botta di simpatia. Per dire, a me piace da morire Celine, ma non lo avrei mai frequentato.

  2. Pingback: respiro corto di massimo carlotto | Dida

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...