due di irène némirovsky

duegià il mio natale da sobria -forzata- non è stato facile da sopportare, poi mi son data la mazzata finale con questo libro. me la sono andata a cercare. analisi crudele  – della crudeltà più violenta perché niente è fantasia- dell’evoluzione dei rapporti di coppia. a parte l’abbigliamento, sembra scritto ieri. fra le due guerre, una compagnia festaiola di ragazzi cresce, gli anni passano ci sono passioni, matrimoni, tradimenti, gravidanze e morti. in due parole: la vita. agghiacciante e senza filtro. ognuno troverà se stesso in uno o più dei componenti delle coppie. tristemente le passioni non possono sopravvivere.

bonne chance

pag. 74 “spesso mi ha detto che preferisce i libri e i quadri agli esseri umani; ma allora non bisogna avere la pretesa di vivere”.

pag. 82
avete paura?”
“no. ma so che potete essere crudele..”
“e io so” disse lui “che potete essere leggera..”
con un sospiro, unirono le loro mani.

Annunci

2 thoughts on “due di irène némirovsky

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...