zibaldone gennaio 2013

foto

lunedì ha nevicato. son andata a scuola con le gomme da neve di mio papà. tornando mi son fermata per strada mille volte a far foto in giro: al trattore rosso nel campo bianco, alle vigne, a quel che resta delle pannocchie, poi a casa anche alle rose. mi è venuta voglia di nido, perché quando fa freddo, dentro deve fare caldo, non solo climaticamente. e son tre giorni che me ne sto a fare nido, riparata e nascosta. non sono neanche andata in palestra, ho letto, sistemato, sbrigato robe che dovevo e non avevo voglia di fare. dopo un novembre pessimo e un dicembre di ferme intenzioni adesso sto bene e sono contenta. mi guardo allo specchio e finalmente mi riconosco, ho perso un po’ di chili, ho cambiato taglia e ho preso quei vestitini madmen che tanto mi piacciono. sto bene, ho resistito a tutte le tentazioni delle feste e mi son scoperta farcita di una determinazione che forse avevo dimenticato di avere o che mi è cresciuta dentro nell’ultimo periodo. ho letto belle cose, ho semplificato la gestione del blog che era sparito per due giorni, in ansia finché non è tornato, non potete capire. ho già scritto i giudizi per le pagelle e continuo a chiedermi come faccio in 10 righe a raccontare vita amori e miracoli della mia truppa a scuola. si scrivono in burocratese e si perde la poesia delle cose che fanno, la soddisfazione e la forza che mettono in ogni cosa. quelle cose lì non si trovano scritte. devo scriverle fra le righe e sperare che chi leggerà sia in grado di capire tutto. utopia, ma almeno a culonia ci son pagelle vere e non dei foglietti dove si mettono le ics. ho deciso poi di far di nuovo il salto e di tentare una richiesta di trasferimento per avvicinarmi a casa, so già che sarà una sofferenza atroce mollare i 15 microbi, ma non sarà mai peggio di quello che è successo due anni fa. poi le orchidee si son riprese. dopo la crisi di nervi del loro cambio di stagione, stanno di nuovo preparandosi a sbocciare, più stronze del solito. poi ho voglia di partire, andare via. poi stasera cambio ballerino, e per iniziare bene ho fatto pesce con un quintale di aglio. quanta furbizia in questo corpicino.

pare che la parte alimentare detox abbia fatto bene anche ad umore e cervello, quei due grammi che restano… poi paolo fox dice che quest’anno spacco il culo ai passeri. poi fra due mesi son 40. e poi smetto di contarli. intanto voi allenatevi “ma non li dimostri micaaaaaa!!!!”

foto mia, le mie david austin son magnifiche anche quando son a riposo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...