zibaldone di fine inverno

20130304-135939.jpg

non può esser già primavera. non è possibile. crede di fottermi ogni anno ma no, il 4 di marzo primavera non è. climaticamente non è ancora primavera, anche se oggi ho tolto le calze di cachemire, ma per il resto direi di si. a parte PMS passeggera e temporanea (ma lì c’entra la luna e poco ci posso fare) ho un periodo ottimo. ieri ho potato le rose, senza guanti, perché ho cavalcato l’onda del momento e con le forbici in mano e “senza guardare in faccia nessuno” (così ha detto che si fa la bionda sardegna quando bisogna sistemare le rose) le ho rasate quasi a zero. non mi hanno perdonata, mi hanno graffiata e fatta sanguinare, ma io si, io le perdono. faccio cose, vedo gente e sono stanca per un motivo. ho ricominciato lentissimamente col tango. perché chéri mi ha ritrascinata dentro, leggo cose belle, parlo meno e ascolto tutto. devo presentare due delle mie signore e un loro libro ad una serata e la cosa mi emoziona tanto. mi rivedo. ho perso otto chili e devo dire grazie solo al mio guru (e a chéri) che ha capito al volo qual era il modo giusto per prendermi,  son riuscita a farmi questo grandioso regalo per i 40 anni! tesori cari, potete far quello che volete in palestra, anche viverci dentro, svenire sul tappeto rullante e prendervi tutte le verruche del mondo facendo docce lì dentro, ma se avete un metabolismo in pensione anticipata come il mio, l’unica cosa per dimagrire -e dimagrire bene- è affidarvi a qualcuno che ne sa più di voi e sistemare quello che mangiate. e sistemare il perché mangiate quello che mangiate. la prima volta che ho visto il mio guru era novembre, l’orrendo novembre. son entrata quasi piangendo. lui in scrivania vestito di bianco e dietro, dalle tende bianche una luce bianca accecante che ha glassato tutto, compresa me. ecco, praticamente dio: che ti dice cosa fare e tu obbedisci, come fare, in quanto tempo e ti manda anche le mail per dirti quanto brava sei. sono un esecutore: io ho obbedito. son stata bravissima, ho passato indenne tutte le cene e i pranzi di natale. la prima volta che ho “mangiato” dopo due mesi son stata male. mi son presa una valanga di vestitini di zara, ho superato un mese alla volta e ho due taglie in meno. ieri avevo addosso una s alla christina hendricks e, vabbè non farò mai la modella per chanel, ma non ho trovato un regalo migliore da farmi per i miei 40 anni. sono così soddisfatta di aver raggiunto l’obiettivo che faccio passare in secondo piano anche l’esser diventata ancora più stronza, come unico effetto collaterale non è neanche il peggiore possibile.

la scorsa settimana il guru mi ha detto che devo aprire il mio plesso solare e fare vedere al mondo quanto meravigliosa sono.
adesso si, son tutti cazzi vostri.

foto: appeso nella mia cucina, repetita iuvant

Annunci

5 thoughts on “zibaldone di fine inverno

  1. Ti adoro.
    Amo la tua cruda verità.
    I tuoi spigoli.
    Le tue debolezze di cannella.

    E poi, il tuo rossetto rosso mi ha fatto impazzire, per chè tu, Dida, sei assolutamente bella.

    E te lo posso dire perchè ieri c’ero, e ti ho vista.

    … e in privato voglio il nome del tuo guru che voglio (ri)fiorire anche io…

  2. Cara D, attenta all’effetto gatto del Cheshire: a forza di dimagrire rimarrà solo la tua bocca col rossetto di domenica…
    …quanto alle taglie, ne basta una per spacciarti. “Dida, dead or alive, XXXXX $ reward”
    don Ugo (4 pope)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...