agatha raisin e la quiche letale di m.c.benton

solo kindle quest’anno in vacanza. nemmeno il solito camilleri estivo che comunque mi son rifiutata di portar in valigia e non leggerò nemmeno a casa. per il primo anno -a guardar le spiagge- la più grande invenzione dopo il vibratore ha superato in diffusione il libro di carta da leggere sotto l’ombrellone. e basta con la poesia del rumore e del profumo della carta e dell’inchiostro: aprite il libro che avete più vicino e metteteci il naso dentro, profuma? no. la poesia della carta e dell’inchiostro la trovo in tomi inviolabili in biblioteche storiche. in spiaggia anche quest’anno tiene botto tutta la gamma delle 50 sfumature, per quanto si possano vedere le copertine.

agathal’immagine non è quella della copertina italiana che è tutta rossa, non andatela a cercare così. agatha raisin di m.c. beaton è uno di quegli acquisti fatti per caso con le offerte di amazon a € 1,99 che metto lì e poi non si sa mai di dover aspettare troppo un taglio di capelli da @lagiada e iniziare a leggere qualcosa di iper-leggero. c’è tutta una serie di libretti che la vedono protagonista ed entra di diritto nella mia personale galleria di investigatori seriali: dalgliesh, lynley, montalbano etc. giallo british che più british non si può, come piace a me: con cottage, giardini, the avvelenati, pets trattati come reali. agatha raisin ha 53 anni, si ritira da una vita frenetica a londra e acquista il cottage dei suoi (e miei) sogni in campagna. il radicale cambio di stile di vita e l’integrazione con i nuovi vicini non è semplice come previsto. per facilitare il tutto partecipa ad una gara di quiche pur non avendo mai cucinato niente in vita sua. non vince ma il giudice rimane stecchito dopo aver cenato con quello che restava della sua torta agli spinaci. da sospettata diventa investigatrice e risolve l’omicidio. agatha è fantastica: non cucina ma usa il microonde in maniera professionale, è una tosta ma si perde in una tazza di the, ha paura di invecchiare ma presa dalla furia esce come si trova, è determinata ma è pronta a cambiare ogni cosa e a ricominciare da capo senza ripensamenti. si legge sorridendo e ci si fa anche qualche bella ghignata in stile british. anche per chi si è stufato di troppi gialli letti negli anni questo va benissimo. divertente, disimpegnato e svuota cervello. agatha is my friend!

Annunci

3 thoughts on “agatha raisin e la quiche letale di m.c.benton

  1. Pingback: L’esercito della salvezza | Aspettando il caffè...

  2. Pingback: agatha raisin e il mago di evesham di m.c. beaton | dida

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...