canada di richard ford

canadai pulitzer non deludono mai. altro libro bellissimo. quest’estate dev’essere quella di grazia in fatto di letture, ne ho sbagliate pochissime e a parte la scivolata su harry quebert -che mi potevo anche evitare: malloppazzo furbo da ombrellone- son tutti libri ben oltre la media. merito di un esclusivo gruppo di lettura (inclinatissimo) che dà le dritte giuste e non delude mai. anche questo è un romanzo consistente che non si esaurisce dopo 150 pagine, carattere 12 e interlinea 1,5.
anni ’60. dell e berner sono (maschio e femmina) due gemelli adolescenti. i genitori dopo una miserabile rapina in banca finiscono in prigione. la diaspora inizia: i fratelli si separano, distanziati dalla -supposta- maturità di berner. la storia copre poco più di un anno di vita di dell che racconta in prima persona. nella parte conclusiva, dell, dopo una vita a fare l’insegnante sta andando in pensione. scritto benissimo, coinvolge, emozione e mette una grande ansia. i paesaggi canadesi sembra di vederli in cartolina, quelle vecchie con i margini mangiati dal tempo e dalle mani dei postini e dei collezionisti. andrete fuori dalla porta di casa a cercare pianure gelate e stormi di oche che vorrete vedere passare a migliaia sopra la vostra testa e che vi sembreranno l’unico spiraglio di libertà, finché non saranno tirate giù da un cacciatore. i genitori che s’improvvisano rapinatori per risolvere una situazione, son personaggi che dal primo piano sfumano ma restano tangibili in tutte le pagine, più di dell. se ho capito bene cos’è il grande romanzo americano, qui c’è tutto. 

Annunci

3 thoughts on “canada di richard ford

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...