dida o’byrne on the road: dingle & ring of kerry

dingle & ring of kerry. qualsiasi foto possiate vedere non renderà minimamente giustizia a quello che mi sono trovata davanti. week end a spasso tra i ring. ho guidato 500 km su una focus nera nuova di zecca che pareva uno squalo, per la prima volta in vita mia dalla parte giusta. così mi hanno detto qua i manzi, tra i gridolini di ammirazione (e un pelo di invidia) delle colleghe di corso per aver avuto l’ardire di prendere una macchina e lasciare il gruppo con relativa guida turistica su autobus e macinare chilometri per stradinette quasi dimenticate dai più. dopo 5 minuti di guida contraria la paura è passata per poi tornare dopo 100 km quando una, che non aveva idea delle regole stradali non condivise, ha pensato bene di tentare il frontale. evitato con tante scuse della signorina in questione che ha mollato il volante per regalarlo al maschio cui s’accompagnava. io ero dalla parte giusta, sia chiaro. finita la paura. partite da cork direzione penisola di dingle. un incanto. altre parole non ho. perché dopo il rumore dell’oceano, l’aria sapida mescolata all’acqua sbattuta in faccia con una violenza ancestrale, il verde in tutte le infinite declinazioni possibili, lingue di sabbia immense, in una solitudine confortante: parole non rimangono. solo emozioni allo stato primario, primitivo, liquido. senza nessun bisogno di guide a spiegarti che sei in uno dei posti più belli che ti sia capitato di vedere, a mettere un passo davanti ad un altro per cercare di annientare ogni pensiero, senza voci intorno ma solo suoni per cui non servono vocabolari o tentativi di traduzione. e ci sei arrivata da sola. a camminare da sola. a non aver paura di quello che ti capita, di parlare, di trovare anche senza cercare momenti di una perfezione che ti fa venire da piangere. correre su brandon inch inseguendo inutilmente la cartina stradale in balia di eolo, al telefono con chéri urlando, non riuscire a prenderla finché si inchioda all’acqua. e ridere.

20130923-221007.jpg

20130923-221050.jpg

20130923-224529.jpg

dingle: b&b lighthouse perfetto, appena fuori dal centro, colazione come si conviene. ostriche al pub marina inn, strada principale sul porto.

Annunci

2 thoughts on “dida o’byrne on the road: dingle & ring of kerry

  1. se vai nel connemara troverai una capanna in pietra col tetto d’erba, vicino ad un torrente con l’acqua colorata dalla torba, in mezzo a un nulla fatto di erica e pietre e alberelli torti dal vento. ecco, quella è casa mia, dove abita la mia anima da trent’anni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...