una splendida notte stellata di jimmy liao

notte stellata

quando guardo la mia truppa a scuola mi ricordo sempre degli episodi, i giorni, i momenti in cui le cose non son andate bene. sono pochi, ma quelli restano incisi. e non parlo di scuolascuola, parlo di mali di pancia (non per avere mangiato troppe ciliegie), di pianti che quando chiedi cosa c’è la risposta è per tanti “niente”. poi si parla con la mamma, quasi mai i genitori insieme, e si mettono quasi a posto i pezzi. capita che i miei fanciulli abbiano passato momenti che non vorrei mai dover passare nella mia vita e loro li hanno passati a 6, 7, 8 ,9 anni o poco più. in quei momenti lì, quando vorrei tanto avere una sfera di cristallo per sapere subito quello che succede e non aspettare una mamma che venga a metter a posto i pezzi, che magari non è capace neanche di metter a posto i pezzi suoi tanto son complicati e dolorosi i suoi puzzle, figurarsi quelli del pargolo in questione. in quei momenti lì, mi sento un’inetta perché vorrei fare di più, risolvere. ma son cose talmente giganti che non sono capace, non ce la faccio e non posso. spesso son storie di abbandono, di nonni amatissimi che non tornano dall’ospedale, di due case, del fidanzato della mamma e della fidanzata del papà. non importa chi è che abbandona, a me importa degli abbandonati di quei mal di pancia subiti che non son colpa delle troppe ciliegie, anche perché non capitano sempre a maggio. questo libro è straordinariamente poetico e parla di abbandoni con molte pagine e poche parole. fosse fatto apposta per i piccoli me lo terrei in borsa, come tengo gli sporcelli o i versi perversi (cappuccetto rosso che fa fuori il lupo con la pistola è quotatissima) ma non è fatto per i piccoli anche se ne ha la forma e le figure. leggetelo, perché lo so, siete tutti stati abbandonati da qualcuno, io mi metto capofila. magari potrete voi spiegare queste immagini straordinarie che hanno quadri famosi dentro e convincere -e convincervi- che un vero mago esiste e prima o poi arriva di sicuro.

“era come se vivesse in una sorta di labirinto floreale e non gli importasse dove fosse l’uscita”. 

Annunci

One thought on “una splendida notte stellata di jimmy liao

  1. Da qualche parte ho letto che la scuola dovrebbe sotituire la famiglia quando questa è latitante; ho anche letto che la scuola dovrebbe essere la palestra dei cittadini di domani. Penso a molte cose quando leggo articoli come i tuoi perchè tu hai notizie e sensazioni di prima mano.Certo che se le famiglie si sfaldano con una facilità risibile chi sta in prima fila ne vede subito gli effetti e non credo che la scuola possa fare granchè, come dici tu sono “cose giganti” e probabilmente la soluzione non c’è oppure sta altrove, in un altro tipo di “doposcuola”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...