ditelo a dida #3

diteloadida
adorati lettori, complici temperature torride, gli ambienti lavorativi si sono surriscaldati e non c’è condizionatore che tenga. si levano grida d’aiuto per opporsi (inutilmente) al richiamo dei sensi cui non riesco ad esser meno che indulgente.
____________________________________
Cara Dida
sono una ballerina di fila in “la leggerezza delle bancarie”. Non so cosa mi succede ma varcata la soglia dell’ufficio non son più io, sparita la mogliettina, annullata la mamma adorante pargolo. Aspetto la pausa caffè coordinata con un collega che mi manda mail con descrizioni puntigliose di quello che mi farà in ascensore scendendo al bar, mantiene tutto e non immagini neanche cos’è possibile fare in 5 piani di discesa sotto i miei vestitini leggerissimi viste le temperature africane di questi giorni. Che poi non mi godo neanche il caffè perché son già in attesa trepidante del viaggio di ritorno. Alle 5 stacco, vado a far la spesa, casa, stendo la lavatrice e preparo la cena. Cosa devo fare?
Tua affezionatissima bancaria leggera.
​——————————————————
​affezionatissima bancaria leggera, vestitini come diktat, mani e piedi sempre in ordine, biancheria assassina -quella semplice e chic- o anche senza, e gambe perfette. cos’altro dovresti fare?
dalle 9 alle 5 ti invidio molto
tua dida
​___________________________________________________​
​Cara Dida,
sono Efisio​ non molto bello… anzi, non espansivo o particolarmente integrato in ufficio. La scorsa settimana una mia collega mi chiede di accompagnarla in pausa pranzo a dar da mangiare ai gatti dei suoi che son in Liguria al mare per un mese. E’ successo l’incredibile, dopo anni di virginale esistenza, nel momento meno atteso è accaduto. E sotto il tailleur presidenziale ho trovato, ma sarebbe meglio dire si è fatta trovare…  una MILF di quelle tipo youporn! Andiamo a dar da mangiare ai gatti insieme ma questo tran tran per un mese è fuori discussione: sono fortemente allergico ai gatti. Tu che sei una donna di mondo, avrai sicuramente una buona parola per me.
Tuo Efisio.
——————————————————————
tenero efisio, partiamo dall’ABC: MAI e dico MAI dare della donna di mondo ad una donna di mondo. poi.. davvero il problema più grande è l’allergia ai gatti? per il consiglio che ti serve mi trasformerò in tua zia (quella che ha i baffi, che è una donna di mondo ma non l’ha mai dato a vedere e che tu credi zitella acida ma ti lascerà patrimoni insperati non solo pecuniari): non muovere un passo che non sia quello che hai fatto fin’ora e che incredibilmente ha mosso più di una corda della signora in questione, ricalca esattamente le tue impronte. un mese passa in fretta e di farmaciste che si occupano di allergie è pieno il pianeta, prendi tutto quello che ti viene dato -non solo dalla farmacista-.
continua a far il non bello, il non espansivo, il non particolarmente integrato e se madame ti chiede di bagnar le piante di casa della mamma, abbandona tutto. l’incanto si è rotto.
ti abbraccio, la tua zia dida
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...