c’era ancora la SIP

15542310_10154402045243821_2170068576163967729_n

stamattina ho sentito uno dei grandi amori della mia giovinezza. in quegli anni abbiamo letto gli stessi libri, ci siamo ammazzati di seghe mentali che solo a 20 anni. abbiamo scritto lettere infinite e magnifiche, con fiumi d’inchiostro che trasudavano sesso e amore ad ogni lettera. ci siamo fatti dediche che son rimaste nei portafogli finché la carta si è disintegrata. ci siamo tatuati. fatti bene e detestati. ho litigato furiosamente con i miei ogni volta che arrivava la bolletta della SIP. abbiamo fatto scoperte, abbiamo detto bugie a noi e agli altri, abbiamo ancora le foto, certe che non ho mai avuto il coraggio di rivedere. ho pianto ogni volta che un treno partiva. abbiamo guardato negli stessi obiettivi, sentito la stessa musica in vite parallele e spesso segrete. ci siamo scoperti giovani sui banchi delle superiori, siamo cresciuti facendo i grandi in un’università che (per me) era travolgente, ritrovati da grandi, finalmente in pace. e son sicura ci vedremo da vecchi e mi piacerebbe che i suoi eredi mi chiamassero zia. adesso, ognuno ha la sua vita, completamente diversa da quella che ci eravamo raccontati, programmati e previsti.

stamattina l’ho sentito. mi ha chiesto un’expertise su una vuitton.

ecco ragazze, quello che vi voglio dire è che, alla fine di una storia, anche molti anni dopo, le vostre giuste competenze vi verranno sempre riconosciute.
 F.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...